In evidenza

Scatti di scena

Caruso

la voce dell'amore

“La vita mi procura molte sofferenze. Quelli che non hanno mai provato niente, non possono cantare”
(Enrico Caruso)
“Un gran torace, una gran bocca, il 90 per cento di memoria, il 10 per cento di intelligenza, un sacco di duro lavoro e qualcosa in cuore”

(Enrico Caruso)

C’è stato un tempo in cui si è cominciato ad ascoltare musica che usciva da una macchina: un grammofono o una radio. C’è stato un tempo in cui è nato il disco. Un tempo in cui le folle andavano in delirio per gli interpreti dell’opera lirica. Un tempo in cui i grandi cantanti si esibivano nei teatri di tutto il mondo. Questo è il tempo di Enrico Caruso.

Enrico Caruso è un uomo che, a cavallo di due secoli l’ ‘800 e il ‘900, ha per primo interpretato il ruolo della “star” mondiale. Un italiano, un napoletano, un emigrante che all’apice della sua carriera arriverà a esibirsi nei teatri di tutta l’America e che verrà consacrato come il più grande tenore di tutti i tempi. Un individuo che ha rappresentato un ponte fra due culture e che ha fissato in modo indelebile i canoni dell’iconografia dell’italiano d’America. Generoso all’inverosimile, compagnone come nessun altro, visceralmente legato alla famiglia e agli amici, ma anche professionalmente meticoloso, attento ad ogni dettaglio, scrupoloso nella gestione del suo talento e della sua innata creatività.

Partendo dal racconto degli ultimi giorni di vita di Enrico Caruso la miniserie racconta la carriera, i successi, le ovazioni e gli applausi, ma anche il lato umano, la famiglia, gli amori e le fragilità di questo grande cantante.

Rai.it

Siti Rai online: 847